Jump to content
  • Forum subscriptions
    Monthly subscription rates and modalities for downloading files from the forum.

    Online database
    List of all ECUs with increased power and reduced fuel consumption, buy an original or modified files via the Internet.

    ETP Authorized Installers
    Become our installer! Offer all chip tuning services in maximum safety and speed.

    Products
    View our products, total security for programming controllers.

    Services
    List of changes available from ETP and our certified installers.

Parere mappatura con ausilio wideband


Slowly
 Share

Recommended Posts

Ho acquistato una sonda wideband innovate motorsport LM-2 con tutti gli optional :wub: tramite questo attrezzo ho completato la mappatura iniezione parzializzato cercando di compensare dove era povera/ricca. Oltre ciò ho anche sviluppato una mappatura anticipo parzializzato che devo ancora verificare tramite il sensore di battito che interfaccerò a breve sulla sonda.

Chiedo gentilmente se qualcuno può dare un occhiata al lavoro che ho svolto ed anche a questi due indirizzi   011C08 e 011236 che io cercando tramite 2D ho ipotizzato essere dei limitatori di coppia. 

P.S Sto cercando senza damos di trovare la mappa del limitatore di coppia. 

Ford fiesta 1.25 16v siemens sim210

Sim210Remap.MOD

sim210ori

Link to comment
Share on other sites

Grazie Patrick !

Forse sto cercando qualcosa che non c'è.... però ti posso chiedere un piacere? Puoi essere più chiaro e darmi una spiegazione sulle mappe che mi hai consigliato di modificare? 

Io fin ora ho lavorato con ecm e ho sempre 4 mappe :

1)Iniezione correzione 

2)Iniezione parzializzato

3)Anticipo correzione 

4)Anticipo parzializzato

Io nella mappatura che ho fatto fin ora ho toccato solamente "iniezione parzializzato" per la carburazione visto che la macchina ha delle modifiche pesanti e "anticipo parzializzato " per ottenere più coppia.Le altre due di correzione non le ho toccate perché non sono sicuro in quanto per ora ho capito che variano in base a parametri esterni come la temperatura o altro ma non ho capito il criterio con il quale si modificano.

Ho tanti dubbi sto studiando molto ma ho finito gli spunti che ho trovato su internet adesso vorrei qualche consiglio da parte di chi ci capisce, ad esempio una curva tipica della mappa lambda e delle altre che dicevi così magari da poterle cercare in 2D e metterle in driver. 

 

19 minuti fa, patrickmotors ha scritto:

Non conosco questa ecu ma non penso che abbia limitatori di coppia.. una volta che regoli la lambda e gli anticipi limitatore di giri se ce bisogno poi sei apposto , ripeto non conosco la ecu

 

Link to comment
Share on other sites

Allora la mappa devo caricarla ancora ma con quella originale eravamo messi veramente male magrissimo a i bassi e molto grassa a gli alti carichi allego la tabella di acquisizione dati .

In rilascio prima scoppiettava moltissimo

IMG_20161021_201436_edit.jpg

Questa che ho caricato sul forum é la seconda mappa che ho affinato come meglio potevo secondo voi può bastare per compensare i problemi di afr?

Edited by Slowly
Link to comment
Share on other sites

La tabella si riferisce alla carburazione originale.....al momento non ho fatto ancora la rilevazione dell'afr con la mappatura finale che qui ho caricato perché aspetto una vostra conferma riguardo agli incrementi sugli anticipi

Link to comment
Share on other sites

Se non hai il driver ti posto una foto degli incrementi che ho dato su ecm.

Le modifiche sono

  • Collettori scarico inox 4-1, colli aspirazione 1.6 ,CF maggiorato 4 mm, Fuel Regulator Tomei, AirBox BMC CDA ed Frontal Air Intake
  • Pressione benzina portata da 3.7 a 4.5 costanti con 5.0 di picco

L'aumento di pressione é stato fatto in vista della mappatura l'idea infatti era di compensare la maggior quantità iniettata grazie alla pressione con un tempo di apertura dell'iniettore più breve, in modo da avere un afr giusto e una migliore nebulizzazione. 

Link to comment
Share on other sites

Si decrementi..... in quanto credo che gli anticipi che ha dato Ford sono parecchio conservativi in effetti la macchina é parecchio morta, cosa ne pensi? Se guardi bene la tabella anticipo i valori sono abbastanza omogeneei. 

Metto anche lo screen della mappa iniezione parzializzato 

IMG_20161106_155557.jpg

IMG_20161106_155610.jpg

Link to comment
Share on other sites

Be se cerchi piu reattivita e piu brio devi aumentare gli anticipi non togliere, per l iniezione bisogna capire come funziona cioe se togliendo dai benzina o il contrario, consiglio non togliere anticipo ma aumentalo e prova la carburazione con questa mappa per vedere se stai andando nel verso giusto

Link to comment
Share on other sites

La carburazione é ok nel senso tolgo da tabella e smagrisco aggiungo e ingrasso e fin lì sono sicuro perché ho provato. 

Diminuendo l'anticipo non ritardo lo scoccare della scintilla e quindi faccio si che lo scoppio avvenga dopo in camera di combustione aumentando così la pressione e quindi la coppia? 

Sarebbe forse il caso di anticipare e quindi decremantare l'anticipo a i bassi regimi es.1500-3500 giri e poi posticipare dopo i 3500 giri(dove il motore si sveglia) se idealmente se non ci sono cali di coppia fino a limitatore? 

Io ho cercato di fare ciò con eccezione a 5100-5500 giri dove in autostrada ho verificato un calo di coppia che pregiudica la progressione quindi ho anticipato.

Link to comment
Share on other sites

la macchina è morta perché hai cannato completamente le modifiche hardware.

per cominciare rimetti il regolatore benzina originale ed avrai una vettura normale 

adesso avrai anche il problema che hai sballato tutti gli adattamenti.

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Slowly ha scritto:

Allora la mappa devo caricarla ancora ma con quella originale eravamo messi veramente male magrissimo a i bassi e molto grassa a gli alti carichi allego la tabella di acquisizione dati .

In rilascio prima scoppiettava moltissimo

IMG_20161021_201436_edit.jpg

Questa che ho caricato sul forum é la seconda mappa che ho affinato come meglio potevo secondo voi può bastare per compensare i problemi di afr?

non crederai mica che ford metta in produzione una mappa di carburazione così sballata e con questi valori di afr.

la vettura sarebbe inguidabile e ferma.

controlla meglio come fai le misure e spiega che modifiche avevi introdotto

Link to comment
Share on other sites

Allora le modifiche che ho apportato sono state soprattutto all'aspirazione ....sono stati montati dei collettori più grandi in diametro e volume che sono stati raccordati a i condotti valvola oltre ciò é stata installata una valvola  farfalla che ho maggiorato al tornio parallelo di 3.7 mm.Ovviamente l'afr risulta sballato non capisco cosa ci sia di strano almeno per ora.... la rivisitazione dell'ecu non serve proprio per questo? Ad adattare l'elettronica alle varie modifiche hardware?

Da mettere in conto anche il collettore 4-1 che falsa la lettura della seconda sonda lambda.

La lettura é stata fatta sostituendo la seconda sonda lambda con la sonda afr e lasciando la seconda lambda collegata ma non inserita nello scarico.

I risultati registrati dell'afr sono quelli che avete visto in tabella il tempo di acquisizione acquisizione stato di 30 min con la pressione benzina aumentata e mappatura originale. 

Edited by Slowly
Link to comment
Share on other sites

se le cose sono fatte bene il collettore non falsa la lettura.

piuttosto alcune misure fanno sospettare che ci siano infiltrazioni di aria nello scarico, controlla le giunte.

il montaggio della sonda di misura al posto della seconda va bene.

il baco sta nella pressione benzina aumenntata.

con le modifiche di meccanica che hai fatto non c'è bisogno di aumentare la pressione, deve stare originale.

quanti cv ti aspetti di ottenere?

Edited by sergioT
Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

Allora ho rimesso mappatura e pressione benzina originali ed installato un minicat sulla lambda2  inoltre ho resettato gli adattamenti e dopo un centinaio di km di adattamento ho eseguito un log con l'innovate LM2 tramite la wideband installata in un terzo alloggiamento quindi con lambda 1 e 2 collegate.

Ho cosi ottenuto due tabelle di AFR min e AFR max a parer mio proprio non ci siamo voi cosa ne pensate?

Prima tabella è l'afr massimo e la seconda è l'afr minimio.

 

O2.jpg

Edited by Slowly
Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, sergioT ha scritto:

misure inaffidafili , illogiche e impossibili.

se fossero vere la vettura non si potrebbe guidare.

non è un problema di motore o mappatura ma un problema di strumento o di come si fanno i rilievi.

I rilievi li eseguo su strada potrebbe essere un problema? Comincio a dubitare dello strumento :( 

Ho i log in volt della prima sonda lambda li posto?

 

Edited by Slowly
Link to comment
Share on other sites

7 ore fa, Slowly ha scritto:

I rilievi li eseguo su strada potrebbe essere un problema? Comincio a dubitare dello strumento :( 

partiamo dal presupposto che lo strumento funziona bene.

il problema il più delle volte è nel come si fa il rilievo.      occorre conoscere bene come funziona lo strumento, quanto è veloce, la velocità di registrazione, la  temperatura del sensore, di conseguenza si decide come va guidata la vettura, per vedere il risultato desiderato.  per esempio, molti punti della mappa sono sporcati da numeri strani dovuti a rilasci, cambi marcia, o altro che non c'entra.

per esempio tutti i punti che sono sopra il 15 se fossero veri il motore è quasi senza combustione.  impossibile.

gli unici numeri affidabili sono quelli sopra 22.

non basta comprare una ferrari per essere un pilota.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

La soluzione forse l'ho trovata setto la sonda in modo che tutti i valori sopra i 15 non vengono salvati! E poi eseguo progressioni in prima seconda e terza fino a limitatore schiacciando la frizione in decelerazione , potrebbe andare come tecnica di rilievo?

 

Link to comment
Share on other sites

comincia con piccoli log, brevi (15-20 sec), controllando quello che vedi sul display e quello che viene registrato nel log.

cerca poi di verificare se quello che vedi è registrato come lo hai visto.

fai qualche manovra veloce (apertura acceleratore e poi chiusura) e vedi come viene registrata-

in pratica devi conoscere cosa ti dice lo strumento e come poi devi interpretare quello che dice.

consigliabile usare la più alta velocità di registrazione.

non è utile tagliare i valori sopra 15.  tutto è necessario. forse è un po troppo pretendere di rilevare e memorizzare una mappa.   ma si può migliorare.

Edited by sergioT
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

  • 5 weeks later...

Io e Patrickmotors dovremmo aver risolto il problema della carburazione modificando gli obbiettivi della lambda ... Grazie! Però ho qualche dubbio su una delle due mappe di accensione, vorrei sapere se ho agito nel modo corretto perché non so se l'ho elaborata bene oppure no (questa è una nuova versione).

Il fattore di conversione per gli incrementi è 0.375.

Accensione Mod.jpg

Accensione Incrementi.jpg

Accensione Mod 2D.jpg

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...