Jump to content
  • Forum Subscriptions
    Monthly subscription rates and modalities for downloading files from the forum.

    Online database
    List of all ECUs with increased power and reduced fuel consumption, buy an original or modified files via the Internet.

    ETP Authorized Installers
    Become our installer! Offer all chip tuning services in maximum safety and speed.

    Products
    View our products, total security for programming controllers.

    Services and changes offered
    List of changes available from ETP and our certified installers.

MASTERTUNING

Videoguida Alla Dissaldatura E Risaldatura Eeprom Su Ecu Gelatinata By Alextedesco

Recommended Posts

Salve a tutti i lettori di questa guida...... se posso esservi ancora utile resto a disposizione..... Un Grazie a Pisciang per aver pubblicato. saluti

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

non credo altrimenti si sarebbero lamentati gli altri 69 utenti che lo hanno scaricato...

prova a vedere se hai tu problemi col pc

Share this post


Link to post
Share on other sites

ho seguito il tuo consiglio ed ho provato con il notebook............ mi da lo stesso problema

uso winrar e chrome

probabilmente si è corrotto il file sul server FTP ....... se qualcun'altro volesse provare a scaricarlo potremmo avere la risposta....

Share this post


Link to post
Share on other sites

ankio uso winrar e crome lo appena scaricato e funziona....

non posso aiutarti piu di cosi....non so il perchè....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate sicuramente mi sto' perdendo qualcosa ma non capisco questo video scusatemi ancora io ho fatto peri 15 anni riparazioni per una azienda accreditata a livello mondiale (non posso fare il nome) per ovvi motivi, quindi non sto' qui' ne a giudicare ne a dare consigli .

Mi chiedevo a cosa serviva questo metodo forse ripeto non ho capito bene il post ma che senso ha procedere in quel modo, poi non so.

Semplicemente mettere flussante su tutti i piedini liquido ancora meglio che non sporca aria calda e pinzetta saldi e risaldi.

poi se non si ha aria calda ma nel video vedevo che la usava o sbaglio?

dicevo se non ha aria calda allora mettere stagno come in video su entrambe le file dei piedini e senza fare alcuna leva prendere con pinzetta la eprom dallalto e con saldatore con punta larga riscaldare velocemente le due file si dissalda in un batti baleno. poi treccia come in video per pulire piazzole e risaldare con un tocco sempre di flussante.

Ripeto vorrei capire non sto giudicando scusatemi

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate sicuramente mi sto' perdendo qualcosa ma non capisco questo video scusatemi ancora io ho fatto peri 15 anni riparazioni per una azienda accreditata a livello mondiale (non posso fare il nome) per ovvi motivi, quindi non sto' qui' ne a giudicare ne a dare consigli .

Mi chiedevo a cosa serviva questo metodo forse ripeto non ho capito bene il post ma che senso ha procedere in quel modo, poi non so.

Semplicemente mettere flussante su tutti i piedini liquido ancora meglio che non sporca aria calda e pinzetta saldi e risaldi.

poi se non si ha aria calda ma nel video vedevo che la usava o sbaglio?

dicevo se non ha aria calda allora mettere stagno come in video su entrambe le file dei piedini e senza fare alcuna leva prendere con pinzetta la eprom dallalto e con saldatore con punta larga riscaldare velocemente le due file si dissalda in un batti baleno. poi treccia come in video per pulire piazzole e risaldare con un tocco sempre di flussante.

Ripeto vorrei capire non sto giudicando scusatemi

ciao sono l'autore del video... io non lo so se tu hai provato a effettuare una operazione di dissaldatura su queste centraline. nello specifico questa era una delco ibrida (le classche centraline dei motori opel isuzu). la difficoltà sta nel fatto che la scheda assorbe e dissipa il calore in modo pazzesco. con l'aria calda non ci fai niente. col flussante come dici tu non riscaldi tutti i piedini. quella punta come vedi è grossa e la temperatura del saldatore era a 450°c. fai la prova su una di quelle ecu e poi mi dirai. saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho considerato bene il tipo di ecu comunque se per te va bene ok scusa se ho voluto dire la mia .

Comunque la punta di cui parlavo e quella a taglio giravite a spacco.Intendevo quella per grande.

Ti diro di piu' hai mai dissaldato i rele' allo stato solido su una ecu landi renzo per gpl?

Ebbene è tutta massa sia il componente (non come una semplicissima eeprom)sia la ecu io li tolgo senza fare nessuna leva flussante aria calda e saldatore nello stesso tempo(insieme, lo sai come alzo l componente per non farlo raffreddare imediatamente appena arriva a temperatura fusione( cioe dopo 2 min circa ) stesso con aria calda e saldatore usandoli tipo pinzetta.

Comunque ripeto se per te è u buon metodo usalo l'importante è il risultato non i mezzi ciao

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

non dubito che tu lo faccia con una certa semplicità ma forse gente più in gamba di me ha ritenuto importante la pubblicazione del video proprio per le difficoltà operative dovute alla dissaldatura. saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dico la mia....

Sinceramente con questo metodo un po "empirico" ho salvato una bella fetta delle mie autoradio che tengo come collezione....

E' un metodo un po rischiosetto però devo ammettere che funziona! (con un po di mano...)

Nel mio piccolo "salvo" delle autoradio che hanno poco valore e che quindi rendono sicuramente vana l'idea di investire molti (ma molto molto molti...) euri per apparecchiature professionali che SI aiuterebbero a non far danni, ma che non giustificano l'uso che le andrei a destinare! quindi anche io vado giù di saldatore senza preoccuparmi di aria calda, di pinze e quant'altro.

CERTO! qualcuna l'ho violentata, e persa per sempre, esagerando col saldatore... però non sono un professionista e lavoro solo ed esclusivamente sulle mie proprietà! E' ovvio che MAI mi sognerei di intervenire con i miei modestissimi mezzi previo compenso! (ma nemmeno gratuitamente su apparecchi di amici!!!)

Sogno comunque anche io una stazione dissaldante come si deve..... una stazione con le pinze come si deve, un programmatore come si deve.... ecc...ecc...ecc... (come è giusto che i professionisti VERI abbiano ;-)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho considerato bene il tipo di ecu comunque se per te va bene ok scusa se ho voluto dire la mia .

Comunque la punta di cui parlavo e quella a taglio giravite a spacco.Intendevo quella per grande.

Ti diro di piu' hai mai dissaldato i rele' allo stato solido su una ecu landi renzo per gpl?

Ebbene è tutta massa sia il componente (non come una semplicissima eeprom)sia la ecu io li tolgo senza fare nessuna leva flussante aria calda e saldatore nello stesso tempo(insieme, lo sai come alzo l componente per non farlo raffreddare imediatamente appena arriva a temperatura fusione( cioe dopo 2 min circa ) stesso con aria calda e saldatore usandoli tipo pinzetta.

Comunque ripeto se per te è u buon metodo usalo l'importante è il risultato non i mezzi ciao

Salve, lo so che il tema é abbastanza vecchio,peró mi farebbe piacere, come neofita ,se qualche esperto mentre salda o dissalta qualche eeprom, facesse un video.Oggi come oggi si ha sempre a portata di mano uno smartphon che ha la camera,cioé nn deve chiamare un regista tipo sergio leone ;-) ,come assistente una ferilli o cucinotta(lo so sarebbe meglio, ma non credo che il saldatore terrebbe l impatto).

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

l' eeprom si sarebbe levata da sola comunque vedendo quel coltello :sad:

scherzo, video interessante come tutto del resto in questo forum

Share this post


Link to post
Share on other sites

il tr

 

l' eeprom si sarebbe levata da sola comunque vedendo quel coltello :sad:

scherzo, video interessante come tutto del resto in questo forum

è propio li in trucco il coltello !!!

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

domanda fuori luogo!!  che tipo di solvente ha usato per togliere la colla? Alcune volte ritrovo della resina che non vuole andare via.

Cosa usate?  

Share this post


Link to post
Share on other sites

resina che non vuole andare via prova con  alcool isopropilico oppure trielina (non respirare i vapori) attento ai componenti nelle vicinanze "se ci sono" in rari casi crea impedenza elettrica.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bella guida interessante e poi la critica e sempre buona e sara' sempre presente fa parte della nostra natura ! Morale della favola e che c'e' sempre chi pensa di essere piu' bravo :-)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ottima guida, aggiungo per chi non lo sapesse che se incontrate resina o colla epossidica è possibile rimuoverle facilmente con il diclorometano (meglio in gel), è un agente chimico che serve a sverniciare, non arreca nessun danno ai componenti elettronici e scioglie qualsiasi tipo di resina applicata sui microchip. Lo reperite facilmente in ferramenta o anche su internet, lo applicate sulla colla con un cucchiaino e lo stendete con un pennellino. Lo lasciate agire un paio d'ore e quando tornate troverete la colla sciolta, pulite bene con isopropilico e il gioco è fatto. È magico, provare per credere ;)

L'ho utilizzato molte volte per modifiche elettroniche e sostituzione componenti guasti ricoperti di resine varie quindi fidatevi e se non vi fidate provatelo su roba guasta.

Usate del flussante buono per dissaldare e risaldare, facilità molto il lavoro e se usato bene diventa magico anche lui ;)

 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dottore  Dom grazie , in pratica e lo sverniciatore chimico , quello che metti e poi fai alzare le vernici   e rimuovi con la spatola.

Share this post


Link to post
Share on other sites
34 minuti fa, PaoloT ha scritto:

Dottore  Dom grazie , in pratica e lo sverniciatore chimico , quello che metti e poi fai alzare le vernici   e rimuovi con la spatola.

Si esatto, ci si può rimuovere qualsiasi incrostazione oltre alle colle e alle vernici, la morchia se la mangia a colazione :D

Attenzione però perchè è pericoloso per la salute, utilizzare sempre guanti e mascherine... E mi correggo a quanto scritto sopra, non è più venduto nelle ferramenta perchè vietato dal 2011 all'uso casalingo ma si può acquistare altrove per uso professionale.. su internet facilmente reperibile.

Probabilmente anche i nuovi sverniciatori extra forti senza cloruro di metilene hanno il potere di sciogliere la colla però sarebbe da provare.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

    • 52 Posts
    • 7277 Views
    • 2 Posts
    • 575 Views

×
×
  • Create New...
ETP Solutions GmbH
Sutermattenweg 8 8932 Mettmenstetten, Switzerland admin@ecutuningperformance.com
Facebook Google+